about me

Alex Faedda

Mi chiamo Alex Faedda, sono nato a Bassano del Grappa, un piccolo paesino ai piedi del Monte Grappa, nel dicembre del 1995, durante una piovosa mattinata, ma questo non credo sarà di vostro interesse.

Ho scoperto la passione per la fotografia a 10 anni, durante il mio primo viaggio in Kenya, nel quale ho cominciato a fotografare qualsiasi tipo di animale, dalle lucertole agli elefanti.

Da quel viaggio ad oggi non ho mai smesso di documentare ogni mio spostamento. Inizialmente scattavo con una macchinetta a rullino usa e getta, non potevo permettermi di più; acquistavo le macchinette con le paghette e le mance che mi davano i miei nonni, e vendendo di nascosto qualche figurina o videogioco ai miei compagni classe.

All’età di 16 anni ho iniziato a creare i miei primi filmati, usavo una GoPro, era la cosa che più mi rendeva soddisfatto a fine giornata. Mi esprimevo a pieno montando video su video, anche se non avevano un senso logico, poi, crescendo ho iniziato a lavorare e a portare ad un livello successivo questa mia passione nata per gioco (durante la permanenza in africa imitavo i fotografi del National Geographic) e ora ho fatto della fotografia anche un motivo di condivisione di avventure con i miei più grandi amici, con i quali trascorro una grande parte del tempo.

Mi sono diplomato presso l’istituto tecnico Enrico Fermi di Bassano del Grappa, dove ho studiato meccanica e dove ho seguito corsi pomeridiani di fotografia per sapere non solo come scattare, ma conoscere il funzionamento di una reflex, piuttosto che di una mirrorles, o di una macchina analogica. 

Oltre ad amare la fotografia, sono un appassionato di sport, di inverno pratico sci freeride (ricordo come se fosse ieri la prima volta sugli sci, avevo circa 4 anni, piangevo e urlavo pur di potermi mettere un paio di scarponi da sci e avere la possibilità di imitare il mio caro nonno), e grazie a questo riesco ad essere spesso nelle Dolomiti per catturare momenti indimenticabili con la mia macchinetta. D’estate, praticando surf, frequento ogni luogo marittimo dove ho la possibilità di cimentarmi in questa disciplina.  Mio padre ha iniziato a portarmi sulle prime pareti di roccia artificiale alla tenera età di 6 anni, anche da qui la mia grande passione per la montagna. 

Ma insomma, questa non è la storia della mia infanzia, anche perché senno comincerebbe a diventare troppo lunga la cosa… Credo di avervi raccontato ciò che basta su di me, se avete domande o volete qualche consiglio, non esitate a chiedere!

Abilità

Negli ultimi ho avuto la possibilità di collaborare in vari ambienti ed eventi, tra i quali Home Festival come videomaker, dove ho montato video-interviste per VH1, Gist Italia come fotografo, Cortina d’Ampezzo come fotografo, altre collaborazioni con squadre sportive e singoli atleti e vari negozi e brand di moda e outdoor come Quechua, Les Amis, Nordkamm.

Principalmente mi occupo di fotografia d’azione (e videomaking), soprattutto ciclismo, anche se amo collaborare agli eventi internazionali di musica, danno la possibilità di farmi conoscere e di conoscere molte persone (cosa che adoro). 

 

Collaborazioni e Clienti

Salewa
Cortina Marketing
San Martino, Passo rolle, Primiero e Vanoi
Storyteller-Labs
Red Bull X-Alps
Gist Italia srl
Rame Project
Home Venice

Pubblicazioni

Rivista Portoghese ” Volta ao Mundo” – Marzo 2019